strada di Taormina

Colori caldi e nello stesso tempo delicati sanno creare, nelle tele di Carmelo Fertitta, un’atmosfera tipica della terra siciliana. Quei vicoli stretti e interminabili che nascondono in sé un loro fascino particolare danno l’esatta misura di una pittura che sa essere interpretazione della realtà. Il paesaggio non viene solamente filmato, ma assume e ripropone gli stati d’animo dell’artista. E’ appunto questa cadenza ambivalente di una realtà che da oggetto diviene soggetto che fa sì che la pittura di Fertitta riesca ad intonarsi alle gradazioni multiformi di un paesaggio sempre diverso, sempre nuovo, sempre ‘rivisitato’.
Giuliano Mangano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *